Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di terze parti per usufruire dei servizi social. Cliccando su 'Accetta' presti il consenso all'uso di tutti i cookie. Per saperne di più clicca qui.
     
         



Chiudi Menù × Apri Menù ☰

Contattaci

Preferiti

Aggiungi questo Portale tra i preferiti del tuo Browser





ICE

ICE è l' acronimo di sindrome endoteliale irido-corneale.
Il termine raggruppa diverse patologie accomunate da un aspetto dell' endotelio corneale a metallo battuto e rialzi della pressione intraoculare da tenera sotto controllo.
Include la Sindrome di Chandler,la sindrome di Cogan Reese e l'atrofia iridea essenziale.
L' incidenza è sconosciuta,si tratta di malattie molto rare, che si manifestano unilateralmente, con maggiore incidenza nel sesso femminile in età adulta più o meno avanzata. La modalità di trasmissione genica è sconosciuta.
La sindrome di Chandler include solo le alterazioni endoteliali evidenziabili alla microscopia speculare,ed un glaucoma monolaterale.
la Sindrome di Cogan Reese include noduli iridei pigmentati.
Nell'atrofia iridea essenziale c'è una corectopia e sinechie antero-posteriori a livello dell' angolo irido-corneale.
Le cellule endoteliali anomale hanno l' aspetto di cellule epiteliali e possono crescere nell' angolo ostruendo il deflusso trabecolare.
nelle fasi precoci i pazienti sono asintomatici, nella fasi tardive possono andare incontro a severa perdita visiva se il glaucoma non viene trattato.
I farmaci di scelta sono colliri antiglaucomatosi, i trattamenti trabeculectomia, impianti valvolari,ciclofotocoagulazione.
la diagnosi differenziale va fatta con S. di Axenfield Rieger, distrofia polimorfa posteriore, iridociclite cronica, iridociclite eterocromica di Fuchs, melanoma uveale,neurofibromatosi, glaucoma pigmentario.

nicoletta, chiara maria (p0891644525)_oddisgenesia sa2.jpg



nicolettacsinechie angolo.jpg


Scritto martedì 2 Maggio 2017